Avengers Project Fase 1 Scheda 3

Ant-Man

Avengers Project è stato ideato e proposto dall’autore a uBCfumetti alla fine del 2005 e doveva comporsi di schede enciclopediche dedicate al gruppo di eroi Marvel

Questa scheda enciclopedica è stata creata da
Claudio Mauricio Crimi Trigona
per il sito UBCfumetti
ed è stata pubblicata l’11 maggio 2006

La seguente versione è riveduta e corretta dall’autore

Prima apparizione del costume di Ant-Man
Disegno di Jack Kirby
da Tales to Astonish 35
Tavola 3 Vignetta 3
© 1962 Marvel Comics

Ant-Man/Hank Pym è uno dei più controversi eroi del cosmo Marvel della Silver Age. La sua nascita editoriale la si deve a Stan Lee (Stanley Martin Lieber) e Jack Kirby (Jacob Kurtzberg) che nel numero 27 di Tales to Astonish ( gennaio 1962 ) presentano il Dottor Henry Pym, un compito e patriottico scienziato, inventore di un siero in grado ridurre le proprie dimensioni sino a quelle di un insetto. Dopo una pausa di alcuni numeri, viste le crescenti richieste dei lettori di dare una continuazione alle vicende dello scenziato ) sul numero 34 ( settembre 1962 ) della stessa serie il Dottor Pym sfoggia, oltre al costume, anche un elmetto cibernetico che gli permette di mettersi in contatto con le formiche, facendosi così obbedire in modo da avere il loro appoggio in caso di necessità.

Purtroppo le prime storie di Ant-Man sono pervase dal Maccartismo più paranoico per cui persino gli insetti “cattivi” sono rossi. Le sue avventure continuano prima in solitaria e poi assieme alla fidanzata Janet Van Dyne (da Tales to Astonish n. 44 – giugno 1963) fino alla creazione dei Vendicatori su Avengers 1 ( settembre 1963 ). Il Dottor Pym smette gli abiti di Ant-Man in virtù di quelli di Giant-Man una volta inventato il siero per ingrandire (Tales to Astonish n. 49 – novembre 1963).

La seconda incarnazione di Ant-Man la si deve a David Michelinie, John Byrne e Bob Layton che sulle pagine di Marvel Premiere n. 47 (aprile 1979) raccontano di come Scott Edward Lang prenda il posto del dottor Pym.

Copertine di
Tales to Astonish 27
e Tales to Astonish 35
Disegni di Jack Kirby
© Marvel Comics

Quando Henry Pym elabora le particelle che prendono il suo nome per avere la possibilità di ingigantire le persone, il personaggio di Ant-Man scompare in virtù di Giant-Man (Tales to Astonish n. 49 – novembre 1963).

Col tempo Pym prenderà nuovi nomi ( Golia, Yellowjacket/Calabrone ) e cambierà costumi ma rimanendo sostanzialmente lo stesso supereroe.

Qualche anno dopo, l’esperto in informatica Scott Lang, disperato perché con il suo lavoro di riparatore elettronico non si può permettere la costosa operazione al cuore in grado di salvare la figlia, decide di rubare il costume ed il siero del Dottor Pym, per intrufolarsi alla Cross Technological Enterprises in cui è prigioniera Erica Sondheim, chirurgo esperto in operazioni chirurgiche, rapita da Darren Cross nel tentativo di obbligarla ad intervenire sul suo cuore malato.
Ma una volta liberata la dottoressa Sondheim e salvata la figlia Lang cerca di restituire il maltolto al Dottor Pym che, colpito dalle sue buone intenzioni, decide di lasciargli continuare la sua carriera come Ant-Man (Marvel Premiere n. 47 e 48 – aprile e giugno 1979). Impiegato come tecnico alla Stark Enterpises di Anthony Stark, Lang collabora spesso come Ant-Man prima con Iron Man e poi, mentre Reed Richards risultava disperso, con i Fantastici Quattro. Dopo i fatti di Onslaught crea, assieme Luke Cage ed Iron Fist, gli Eroi in Vendita (Heroes for Hire 1 – luglio 1997), un gruppo di supereroi a pagamento. Infine si unisce agli Avengers. Viene ucciso da Scarlet impazzita negli eventi di Vendicatori divisi (Avengers 500 – settembre 2004).

I nemici di Ant-Man 1 sono decisamente pacchiani. Testa d’Uovo, scienziato dall’aspetto ridicolo (ha la testa sproporzionatamente grande e, ovviamente, a forma d’uovo), il primon perso Cavaliere Nero e il professor Nathan Garret sono solo i più importanti di una sequela di deliranti spie, insetti, meccanismi “comunisti” che insidiano gli USA.

Copertina di
Marvel Premiere 47
Disegno di Bob Layton
© Marvel Comics


Darren Cross (in seguito, il supercriminale Crossfire), presidente della Cross Technological Enterprises, è il primo avversario di Ant-Man 2. A lui contende la dottoressa Erica Sondheim che poi salverà la figlia di Lang. Non avendo una propria serie regolare Ant-Man 2 non ha nemici propri ma aiuta di volta in volta i propri compagni di avventura.
Infine è necessario citare Scarlet che, avendo resuscitato Jack Hart / il Fante di Cuori, amico di Lang, lo usa per ucciderlo.

Guida alla lettura degli episodi italiani

In Italia Ant-Man 1 è apparso in appendice alla prima serie dell’Uomo Ragno (Editoriale Corno) dal numero 22 al n. 31. Mentre Ant Man 2 appare in Iron Man (Play Press) nei numeri 13 e 14. In Marvel Magazine 8 e Marvelmania (Panini Comics). Dal numero 34 di Uomo Ragno Deluxe (Panini Comics) compare nella serie Heroes for Hire e dal numero 50 di Thor seconda serie (Panini Comics) appare come membro dei Vendicatori fino alla morte avvenuta in Thor 74 (Avengers 500 – settembre 2004).

Screenshot della pagina web di UBC contenente la scheda
La scheda originale si trova al link
http://www.ubcfumetti.com/enciclopedia/?10133
© CMCT e UBCfumetti

Pubblicato da Claudio Mauricio Crimi Trigona

Scrittore, blogger e sceneggiatore. https://www.cmct.it https://ovviology.wordpress.com/ https://immaginidanzantiworpress.news.blog/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea il tuo sito web con WordPress.com
Crea il tuo sito
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: